Economia circolare significato

Il significato di economia circolare è a stretto contatto con quello della crescita sostenibile, diminuendo la pressione dell’economia verso le risorse naturali e l’ambiente.

In sostanza è un sistema economico pensato per potersi rigenerare da solo evitando sprechi riutilizzando gli scarti e costruendo prodotti più duraturi e rispettosi dell’ambiente.

Finora il modello economico “produzione-consumo-smaltimento”è quello in cui in cui ogni prodotto ha anche un “fine vita”.

Tra tutti i tipi di investimento questo è etico e potrebbe essere molto profittevole.

Di seguito ti linko un video che spiega bene tutto.

Per la produzione di alimenti, la costruzione edile, produzione beni di consumo o generare l’energia si utilizzano risorse importanti.

L’aumentare della popolazione mondiale ed il crescente benessere, aumentano la domanda di quelle risorse che già scarseggiano portando al degrado ambientale.

Si sono alzate le quotazioni dei minerali e dei metalli, dei combustibili, degli alimenti ed addirittura dell’acqua potabile!

Nell’unione europea si utilizzano 15 tonnellate di materiali in media a persona generandone circa 4,5 tonnellate di rifiuti di cui la metà non reciclabili.

Questo tipo di metodo dove i materiali utilizzati vanno a degenerare il mondo sta ddistruggendo il pianeta e l’unione europea sta pensando di iniziare con un modello di economia circolare.

Il passaggio verso un’economia green però dovrà essere progressivo incentrato sul riutilizzare aggiustare e rinnovare ciò che già esiste.

Basta guardare i biosistemi naturali ed il loro funzionamento per capirla, in ogni passaggio della catena naturale ogni risorsa viene riutilizzata nuovamente dando nuova vita.

I prodotti dovranno essere progettati con lo scopo di inserirsi nei cicli dei materiali: e come conseguenza si otterrà un flusso che mantiene il valore aggiunto il più a lungo possibile.

I rifiuti residui o gli scarti sono molto vicini allo zero.

Sapevi che ci sono delle criptovalute che hanno un basso impatto ambientale? Sono quelle Proof of Stake come Cardano!

Per questo cambiamento del modello economico in uno più green è richiesta la partecipazione e l’impegno di diversi gruppi di persone.

Il ruolo politici dovrebbe essere quello di facilitare le imprese in questa transizione strutturale, per permettere ai cittadini di fare scelte consapevoli.

Il mondo delle imprese dovrebbe riprogettare completamente le filiere, mirando all’abbassamento degli sprechi ed alla circolarità.

L’economia circolare però oltre che rinnovare quelli vecchi, può aprire nuovi mercati, che rispondano ai cambiamenti dei modelli di consumo:

Si potrebbe parlare di condivisione e riutilizzo.

Inoltre ha il potenziale di creare occupazione.

In tutta Europa ci si sta preparando a questo cambiamento per il quale sono stati stanziati milioni di euro.

Il progetto di un’economia circolare

Le imprese stanno facendo passi da gigante nello sviluppo di tecnologie all’avanguardia prolungando la vita dei prodotti riutilizzando e diminuendo gli sprechi.

Qui di seguito ti lascio il link al pdf del ministero dell’ambiente perchè l’economia circolare potrà in futuro diventare anche un’opportunita di guadagno!